Equipes e Gruppi di base

Lunedì, 03 Novembre 2014 18:35

Ora di silenzio per la Pace

Il 4 novembre si celebra in tutta Italia la vittoria militare del 1918. Consapevole che ogni guerra porta con sé il dramma delle numerose vite umane spezzate, allarmato per i troppo numerosi conflitti che lacerano l'intero pianeta, indignato per la scelta dei Governi di destinare alle spese militari altissime somme dei bilanci nazionali, solidale con tutti i profughi di guerra e contrario alle scelte di uno Stato che li "accoglie" in luoghi detentivi come una caserma o disumani come una tendopoli, convinto che il disarmo e la nonviolenza possano essere una risposta alternativa alle logiche di morte che ogni guerra rappresenta, il gruppo tematico "Nonviolenza, Pace, Disarmo, NoMuos" di Cambiamo Messina dal basso, insieme alla Comunità per lo sviluppo umano, invita tutte le cittadine e i cittadini di Messina all'Ora di silenzio per la Pace che si terrà in piazza Unione Europea, presso il monumento ai caduti, martedì 4 novembre alle ore 21.
Un'ora di silenzio è una scelta forte, una risposta controcorrente alla frenesia e alla violenza dei nostri tempi: un momento di condivisione in cui ci si riunisce intorno ad un simbolo di Pace e si lasciano la mente e il cuore liberi di "rigenerarsi", facendosi guidare dai testi che di volta in volta verranno proposti per stimolare la riflessione. Ci fermeremo un'ora per pensare insieme alle situazioni di violenza personale e sociale che stiamo vivendo per poi immaginare una risposta diversa, quella nonviolenta, nella direzione di una riconciliazione profonda con noi stessi e con gli altri.

https://www.facebook.com/events/711543758927821/

2 ottobre, Giornata Internazionale della Nonviolenza
Inaugurazione del progetto
 "TUeIO - Laboratori di Nonviolenza"


Presso Istituto scolastico comprensivo Casa del sole  via Giacosa 46 (Parco Trotter)
Giovedì 2 ottobre 2014, dalle ore 9.15 alle 12.30
Inaugurazione ore 11.30
 
Visto il successo dell"anno precedente, il progetto sperimentale "TUeIO - Laboratori di Nonviolenza", patrocinato dal Consiglio di Zona 3, si amplia e vede il coinvolgimento di altre zone di Milano e una rete di associazioni; si sono infatti uniti all"iniziativa la Casa delle donne di Milano, diverse associazioni attive nel territorio, associazioni di genitori e istituti scolastici, tra cui la Casa del Sole dove si svolgerà l"evento.
I laboratori, che si svolgeranno nelle scuole che hanno aderito al progetto,  puntano ad avviare un ampio percorso di prevenzione della violenza, agendo sull"educazione alle relazioni nonviolente, con una forte attenzione alla non discriminazione di genere, coinvolgendo studentesse e studenti e tutta le filiera educativa (insegnanti, educatori/ educatrici, genitori).
 
In occasione della celebrazione della "Giornata internazionale della Nonviolenza", il 2 ottobre, ci sarà "un assaggio" dei laboratori proposti, aperti solo alle scuole, seguito dallo spettacolo teatrale "La ragazza dei gelsomini" ideato appositamente per coinvolgere i ragazzi. Sarà l"occasione per dare il via al progetto che durerà fino al 2 ottobre 2015, occasione di un grande evento di chiusura presso la Casa delle donne di Milano.
 
Programma:
ore 9.15
- Spettacolo teatrale per le classi seconde dell'Istituto professionale Vespucci
luogo: Teatrino del Parco Trotter
ore 10.15
- Spettacolo teatrale per le classi della scuola secondaria inferiore dell'Istituto comprensivo A.Scarpa
luogo: Teatrino del Parco Trotter
- Laboratori sulla nonviolenza per le classi dell'Istituto professionale Vespucci
luogo: Spazio 'chiesetta' del Parco Trotter
ore 11.30
Inaugurazione ufficiale del progetto TUeIO con le istituzioni comunali e scolastiche, e i rappresentanti delle associazioni che hanno partecipato in rete con Mondo Senza Guerre e senza violenza e La Comunità per lo sviluppo umano: Ai Cher, Casa delle Donne di Milano, Associazione genitori Amici della Scarpa.
A seguire spettacolo teatrale per le classi dell'Istituto comprensivo Casa del Sole
luogo: Teatrino del Parco Trotter
ore 12.30
- laboratori sulla nonviolenza per le classi dell'Istituto comprensivo Casa del Sole
luogo: Spazio chiesetta del Parco Trotter
 
 Sono stati invitati:
- il presidente del Consiglio Comunale, Basilio Rizzo;
- il presidente del consiglio di zona 3, Renato Sacristani;
- il presidente della commissione educazione della zona 3, Caterina Antola;
- l'assessore all'educazione del Comune di Milano, Francesco Cappelli;
- il presidente della commissione educazione del consiglio comunale, Elisabetta Strada;
- il presidente della commissione Pari Opportunità del consiglio comunale, Anita Sonego
- il presidente della commissione cultura del consiglio comunale, Paola Bocci
- i dirigenti scolastici della Scuola Casa del Sole e dell'Istituto professionale Vespucci.
 
Lo spettacolo teatrale
La Ragazza dei gelsomini e i nuovi eroi della nonviolenza
"La Ragazza dei Gelsomini" è uno meta-spettacolo realizzato da un gruppo di non-professionisti, volontari, che utilizzando differenti linguaggi artistici quali musica dal vivo, recitazione, immagini e video per raccontare la storia dei ragazzi e delle ragazze protagonisti della Rivoluzione dei Gelsomini, una rivoluzione non dei bastoni e dei pugni, ma quella della nonviolenza attiva. Obiettivo dello spettacolo è coinvolgere emotivamente i ragazzi delle scuole coinvolte portando alla luce nuovi modelli di "Eroi Nonviolenti" che possano rappresentarli, ai quali possano ispirarsi, cercando di stimolare in loro un cambiamento nonviolento nella vita di tutti i giorni.
Lo spettacolo è tratto dal libro: I racconti della nonviolenza, di Andrea Galasso, editrice Multimage 2013

Info:
Cristina Mastrotto | 347.5099981
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Annabella Coiro | 335.8010961
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Martedì, 17 Dicembre 2013 23:07

2 ottobre – Giornata mondiale della nonviolenza

Scritto da

Il 2 ottobre abbiamo organizzato un dibattito sulla condivisione come antidoto alla crisi; sono intervenute persone varie che hanno illustrato modelli alternativi possibili per una economia fondata sulla solidarietà.

Il tutto si è concluso con il 1° mercatino del baratto e un centinaio di partecipanti.

In questi giorni stiamo realizzando la seconda edizione del mercatino.

 

Partecipa con noi al funerale alla Violenza!